Che Amazon voglia venderti tutto è risaputo da tempo, ma ora nel settore arredamento è diventato anche un produttore. Parliamo di mobili dalle linee semplici e dal design moderno proprio come il colosso dell’arredamento Ikea a cui sembra dia la caccia. Jeff Bezos non ha neanche nascosto più di tanto le sue intenzioni chiamando i due brand di mobili Movian e Alkove, nomi che foneticamente richiamano quelli del colosso svedese.

Movian È un brand dallo stile minimale dalle linee semplici e colori naturali con prezzi molto modesti.

Alkove E invece ideata per chi vuole un arredamento di design un prezzo ovviamente inferiore a quelli firmati dai famosi designer.

E come faccio a vedere se sta bene a casa mia? Amazon ha pensato anche a questo con un portale dell’arredamento rivisto ed adattato alle nuove esigenze.

Amazon arredamento camere

Andando nel portale arredamento di Amazon si arriva a questo programma web in cui si possono cambiare i colori delle pareti e pavimenti per poi inserire i pezzi di arredamento interessati per vedere l’effetto che genera.

Amazon arredamento portale web spiegazioni Amazon arredamento portale web

Probabilmente in futuro non avremo nessuna scusa per uscire di casa, il prossimo passo sarà la realtà aumentata che porterà i megastore a casa nostra.

Quindi la guerra è aperta con IKEA anche se il colosso svedese sta già sperimentando altri orizzonti come il noleggio di mobili e la vendita di pezzi di seconda mano (per ora nel Regno Unito).


Alessandro Merola

Alessandro Merola, è un ingegnere ed imprenditore attivo nel mondo del real estate e della tecnologia. Laureato all’università di Bologna in Ingegneria Edile ed Architettura, ha ideato un nuovo studio di un innovativo piano urbanistico per la logistica integrata nel comune di Bologna. Non molto tempo dopo si trasferisce a Roma e fonda la Brainloid, realtà che si occuperà di sviluppo di tecnologie web e ICT. Socio di una società di gestione immobiliare, ne diventa amministratore nel 2015 con la mission di implementare servizi innovativi in un settore “tradizionale” come l’immobiliare.

0 commenti